Confermate le scadenze previste per l’invio dei dati relativi alle spese sanitarie

Home / News / Confermate le scadenze previste per l’invio dei dati relativi alle spese sanitarie

“L’Agenzia delle entrate, nelle specifiche tecniche rese disponibili il 23 dicembre 2015, ha fissato al 28 febbraio 2016 il termine ultimo per l’invio delle comunicazioni. L’originaria scadenza, invece, era stata stabilita tramite un decreto del ministero al 31 gennaio 2016. Il mini rinvio riguarderà le voci relative ai rimborsi delle spese sanitarie, alla previdenza complementare, alle spese universitarie e alle spese funebri”.

Alcuni utili chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate, in relazione all’articolo pubblicato il 5 gennaio 2016 sul quotidiano Italia Oggi, dal titolo 730 fase 2, c’è più tempo, in merito alla tempistica per l’invio dei dati relativi ai rimborsi delle spese sanitarie. Nell’articolo vengono, infatti, confusi due adempimenti diversi in relazione a differenti tipologie di rimborsi.

Precisazioni in merito all’articolo di Italia Oggi sull’invio dei dati per il 730 precompilato